Ultime notizie dal mondo
1 luglio -31 agosto 2010
(Home)

 

a)  Libano. Hezbollah accusa Israele dell'assassinio dell'ex primo ministro Rafiq Hariri (10 agosto). In uno scenario di tensione: dall'ennesimo rapimento (stavolta fallito) di un pastore (16 luglio) all'incidente al confine libanese (3 agosto). Hezbollah avverte Tel Aviv (15 luglio), mentre il presidente Suleiman annuncia un rafforzamento dell'esercito (8 agosto). È morto Fadlallah (5 luglio).

 

b)  Iran. Preoccupato rapporto del centro studi britannico Oxford Research Group su un attacco israeliano all'Iran (16 luglio). Teheran accusa il russo Medvedev: sul nucleare è diventato il «portavoce» della politica USA (24 luglio). Sulle sanzioni, cfr. Toyota (11 agosto) e le pene previste da Washington per chi viola l'embargo (16 agosto). Gli Stati Uniti preparano un altro tassello del dispositivo militare contro l'Iran (1 agosto).

 

c)  Russia. Mosca in preda alla canicola. Il politologo Andrej Arešev sospetta che sia l'effetto di una qualche arma climatica (9 agosto). Il sud del Caucaso è una zona strategica e Mosca ribadisce il suo ruolo di gendarme (21 agosto); collateralmente, vedere anche la tensione con l'Azerbaigian (5 luglio) e la questione missili nella regione georgiana secessionista dell'Abkhazia (11 agosto). Estesi i poteri dei servizi segreti russi (16 luglio). Altre brevi al 12 luglio e al 13 agosto.

 

Sparse ma significative:

 

·                Cina. Pechino declassa gli USA (15 luglio) e si smarca sulle sanzioni all'Iran (31 luglio e 5 agosto), nel mentre punta a divenire seconda potenza economica (16 agosto). Sullo sfondo Washington tiene calda la tensione su Taiwan (17 agosto).

 

·                Euskal Herria. ETA appoggia l'apertura di una nuova fase politica nei Paesi Baschi (25 luglio), mentre si va verso un accordo strategico indipendentista tra diverse formazioni basche (4 agosto). Intervento di Gerry Adams (Sinn Féin) a sostegno del processo in corso (17 luglio). Infine, solidarismo basco pro-Palestina (10 luglio) e documento approvato al XVI incontro del Foro di Sao Paolo (30 agosto).

 

·                Palestina. Stato di emergenza negli ospedali di Gaza per la mancanza di energia, causa embargo israeliano (9 agosto). Abbas avverte, se continua la colonizzazione sionista (23 agosto). Israele. Il boicottaggio economico palestinese comincia a preoccupare (5 luglio). In tema, anche artisti e attori israeliani (30 agosto). Israele e Unione Europea secondo David Cronin (17 agosto). Intanto gli USA continuano ad armare (1 luglio). Sull'assalto militare israeliano alla Flottiglia della pace, la farsa della Commissione (4 agosto), mentre con Ankara i toni volgono al conciliante (29 agosto).

 

·                Iraq. Sul supposto ritiro USA dal paese (19 agosto). Falluja come Hiroshima e Nagasaki (23 luglio)

 

·                Italia. Si tagliano le spese sociali ma non gli armamenti. Il caso degli F-35, per le guerre USA (20 luglio).

 

Tra l’altro:

 

Irlanda del Nord (7, 13 agosto).

Grecia (26, 30 agosto).

Ungheria (23 luglio).

Spagna (11 agosto).

Somalia (25 luglio).

Siria (17 luglio).

Afghanistan (14, 15 agosto).

Kurdistan (13, 25 agosto).

Turchia (28 luglio).

Nepal (3, 7 agosto).

India (19 agosto).

Venezuela (8, 28 luglio).

Colombia (8 e 31 luglio; 9, 12, 18, 25 agosto).

Unione Europea / USA (9 luglio).

USA (21 luglio).